• 21 Aprile 2024

Epistème News

Rivista di comunicazione scientifica e medicina integrata

Melograno

DiACR

Un concentrato di antiossidanti naturalmente benefico per la pelle

Ogni anno si rinnova nel nostro corpo il 98% delle cellule, e questo incredibile processo si svolge pur considerando che un essere umano assume annualmente circa 1.500 kg di sostanze, sotto forma di liquidi, alimenti e ossigeno.
Il tempo di permanenza di materia nel nostro corpo varia a seconda delle sostanze; infatti, le molecole dell’acqua rimangono al massimo due settimane, mentre gli elementi più piccoli resistono nelle nostre ossa per alcuni mesi.
Immagino dunque il mio corpo come un grande fiume, sempre in movimento, in continuo cambiamento, la cui stabilità è data unicamente dallo scorrere dell’acqua.
Il mio cambiamento è il risultato dell’affascinante dinamica della vita.

I processi rallentano

Nel corso della nostra vita, però, questa dinamica cambia.
Prendiamo per esempio la pelle: anch’essa si rigenera continuamente, però dopo i 40 anni sul viso appaiono più evidenti i nostri segni d’espressione e in generale la pelle perde elasticità.
Perché questo? Semplicemente perché il metabolismo corporeo diventa più lento, come un fiume che arrivando al mare rallenta il suo corso.
Il tempo per un completo rinnovo cutaneo sale da 35 a 60 giorni.
Con l’avanzare dell’età si riducono sia il ciclo di rinnovamento cellulare sia l’irrorazione cutanea, venendo così a mancare l’apporto di sostanze vitali.
La pelle è un importante riflesso del nostro stato fisico, ma anche spirituale ed emotivo.

Il melograno è diverso

Bellezza, vitalità, ricchezza: il melograno è una delle piante più simboliche in molte culture.
Sia come cibo degli Dei, sia come frutto della vita o come un globo regale per millenni, il melograno ha giocato un ruolo significativo nella mitologia, nella religione, nella storia e nell’arte.
I suoi ricchi frutti si irradiano misteriosamente e meravigliosamente dai rami spinosi.
Coloro che guardano un po’ più da vicino scopriranno i processi dinamici che formano l’essenza di questa pianta, una dinamica che essa può trasmetterci soprattutto quando ne abbiamo più bisogno.
L’albero del melograno è piuttosto piccolo, robusto e forte. Porta una pletora di frutti rotondi che racchiudono la sua incredibile forza vitale.
Il loro guscio duro nasconde un ricco nucleo interno, in cui ben 700 semi ricchi di sostanze nutritive sono strettamente raggruppati insieme, circondati da una succulenta polpa di frutta a forma di gocce rosse.
Di solito, i diversi stadi di vita delle piante, gemme, fiori e frutti si verificano in sequenza e in tempi individuali.
Nel melograno, questi processi sono dinamicamente intrecciati.
Nella gemma del melograno, i segmenti di frutta sono già identificabili e, al contrario, con il frutto maturo si può ancora vedere il fiore.
Diversi stadi di sviluppo si fondono l’uno nell’altro, accenni di ciò che verrà e ricordi di ciò che è stato prima.
Il melograno cresce in un processo dinamico. In senso figurato, simboleggia la maturità e la giovinezza contemporaneamente, il passato e il futuro intrecciati.

Olio di semi di melagrana
Proprietà e impiego
  • spiccata azione antiossidante (analoga a tè verde)
  • olio giallo-rossastro con odore caratteristico
  • favorisce la nuova formazione di cellule e la rigenerazione dell’epidermide
  • azione lenitiva antinfiammatoria
  • apprezzato nel trattamento di pelli secche, mature e stressate